Panico post traumatico

Donna 45 anni

Motivo della consultazione

Attacchi di panico

Da 4 anni soffre di crisi di panico e fobie. Tutto è iniziato dopo il fallimento del suo borsettificio.

Altri sintomi

Preoccupazione continua per i figli.

Astenia cronica

Effluvium capillorum

Sogna continuamente i problemi della ditta ormai chiusa

Scarsa autostima

Riferisce una tensione continua per ogni problema anche il più insignificante.

Terapia

-BL 58 in sanguinamento

-Ki 4 in sanguinamento

Decorso clinico

La signora racconta di un miglioramento già dopo la prima seduta delle crisi di panico.

Tutta la sintomatologia è scomparsa dopo 4 sedute a cadenza settimanale

Discussione

Il trauma finanziario ha abbassato  la soglia di reazione agli stimoli ambientali da parte della paziente. E’ possibile che la paura del tracollo finanziario abbia leso il rene  interessando il meridiano  Luo longitudinale  della vescica (BL 58) e del rene (Ki 4). Questi due Luo   hanno proprio la funzione di innalzare la soglia di allarme.

Il LUO di BL e Ki vanno di pari passo.  BL 58  (  Fei Yang significa elevare, volare, cominciare a volare) arriva con un ramo a Ki 4 , che è la campana che sveglia e segna l’inizio della consapevolezza[1]

Il Luo di BL viaggia insieme a quello del Ki, fino al punto Ki 21. Arriva alla base dello sterno e da qui si sposta verso la regione lombo sacrale.

Il fatto che seguano lo stesso percorso anatomico,  provoca una confluenza di sintomi

che risultano relativi allo stesso meccanismo.

Il compito di questi Luo, infatti, è quello di regolare la sensibilità del sistema d’allarme che essendo un sistema complesso e delicato, può andare in corto circuito con un trauma e renderlo o troppo sensibile al pericolo oppure totalmente inefficace.

 

Di fronte ad un problema il corpo risponde con una crisi:

·        Cefalea di fronte ad una situazione insostenibile o un lavoro che non piace,

·        Bambini che fanno una cefalea o un dolore addominale per non andare a scuola

·        Crisi lipotimica da prestazione o prima di un esame

 

I segni riferiti dal L.S. cap. 10 della pienezza del Luo di BL come cefalea, congestione nasale in realtà nascondono qualcosa di più profondo, non si tratta di problemi del naso ma , simbolicamente, di difficoltà ad “inalare” la vita, l’ambiente sociale. La manifestazione più comune dell’interessamento del Luo di BL è l’attacco di panico, la sensazione di essere sopraffatti: scatta il sistema di allarme, si oltrepassa la soglia di tolleranza e ci si ritira dalla vita.

Si ritrova questa situazione anche nelle situazioni post-traumatiche. Dalle mie parti di dice che “chi ha subito un morso di un serpente poi ha paura anche di una lucertola” ; con BL 58 siamo in questa situazione: ogni trauma viene rivissuto come il primo.

Gli Aquilani che hanno vissuto il terremoto e che presentano uno stato di agitazione potremmo trattarli con questi due punti in sanguinamento per la pienezza dei Luo di BL e Ki.

(Se sono presenti anche disturbi della personalità potrebbe essere indicato anche il punto Yin Tang, punto GUI).

L’interessamento di questi due Luo è l’incapacità di lasciar andare cose che non servono più, incapacità di defecare, urinare, incapacità di disintossicarsi. L’agopuntura giapponese ritiene che  traumi e shock si localizzino vicino al canale del rene e particolarmente  nella regione ombelicale, alla palpazione è simile ad un trave. Le persone con attacchi di panico hanno spesso l’addome molto duro e forte, debolezza nella parte interna delle gambe. Il movimento verso il centro dell’addome può impedire di urinare e defecare. Nello stesso tempo si hanno dolori e rigidità nella parte bassa della schiena, che evolvono verso un’atrofia delle gambe.

Il vuoto del Luo di BL e Ki è l’incapacità di far scattare l’allarme, di rendersi conto quando è abbastanza, quando il carico è eccessivo. Sono persone che non sentono molto il dolore. Noi sappiamo che il dolore è un modo per far scattare l’allarme. Sono persone con paralisi non solo fisica ma anche intellettuale ed emotiva. Sembrano molto indifferenti e insensibili. Non sembrano capaci di assimilare informazione. Sembrano stoici. I Cinesi parlano di persone che guardano davanti a sé con occhi inespressivi. Ma può anche manifestarsi come comportamento molto possessivo,

oppure dipendenza . La paranoia può essere una pienezza della vescica. Possono esserci delle masse che compaiono lungo il canale dei reni.

 

I casi più comuni di attacco di panico sono dovuti ad un interessamento del Bao Mai  e del Dai Mai  da trattare con i punti: GB 41, GB 22, GV 9, Lr 5.

Ma di questi casi clinici e la motivazione della scelta dei punti parleremo in un prossimo Post.




[1] Lezione di Jeffrey sui meridiani Luo . A cura del Dr. E.Simongini. Roma Ed. Xin Shu

Panico post traumaticoultima modifica: 2009-06-23T17:29:00+02:00da drdante
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento