Assenza di libido

 

Motivo della consultazione

Donna di 36 anni viene in studio per  caduta eccessiva dei capelli (effluvium capillorum).
Il problema è iniziato  4 mesi fa, dopo il parto del terzo figlio.
Non ha allattato, ha bloccato l’allattamento con un inibitore della prolattina (Dostinex).
Quattro giorni prima del parto è morto suo padre a causa di una malattia.

Altri sintomi

Grande astenia, si sente “stressata”  per i troppi impegni richiesti dai tre figli piccoli.
Ha notato che i peli del corpo sono aumentati mentre perde i capelli.
Assenza totale della libido iniziata nello stesso periodo.
Irritabilità
Non ricorda i sogni
Stipsi da ”sempre” che migliora con il flusso mestruale
Non problemi del sonno

Diagnosi

·         Vuoto di Jing di Rene (midollo) secondario a non abbassamento dei liquidi Ye torbidi dal Polmone al Rene

Terapia:

·         LI16, Ju Gu.

Andamento clinico

Dalla seconda seduta i capelli cadono il 50% in meno.
Ma quello che mi ha stupito è stato il miglioramento spettacolare della libido già dalla prima seduta.
Si sente più contenta e meno irritabile e scompare l’astenia e la sensazione di essere “stressata”.
Ha cominciato a sognare soprattutto il padre.
La stipsi non si è modificata.

Discussione

Prima di delle mie considerazioni ricordo alcuni  aspetti del punto  Li16 secondo i vari autori.

Zhenjiu jiayi jing Libro 3 cap. 13:

“Ju Gu è un punto  di incrocio tra Shou Yang Ming e Qiao Mai. Si punge a 1,2 cun di profondità e si fanno 5 coni di moxa”
 “Il Bi doloroso della spalla e del dorso impediscono di sollevare le braccia e l’accumulo di sangue  impedisce il movimento della spalla, indicano il punto Ju Gu”

Sintomi descritti da altri testi:

·         “Cattivo sangue nel petto” “Stasi di sangue a livello del torace” (Da Cheng)

·         “Epilessia, convulsione nei bambini, epilessia per paura” (Soulié de Morant)

·         “Vomito di sangue in un cardiopatico”

·         “Dolore  con impossibilità a sollevare le braccia”  (Solulié de Morant)

E’ un punto descritto nel So Wen cap. 60 come “cavità del midollo”:  “Le cavità del midollo sono ripartite nel modo seguente: …     … .. ..  due punti nella faccia esterna della spalla… ..” N. Van Nghi spiega che si tratta di Li15 e LI16.
Punto “mare del midollo” (N. Van Nghi)
N. Van Nghi spiega che “ i punti cavità dell’osso o cavità del midollo  sono il luogo dove si incontra Xue Qi   e  Jing Qi “ .
La SIdA spiega  ulteriormente che sono dei punti che permettono all’acquisito , Xue Qi, di reintegrare l’innato, Jing Qi.  Per cui come punto “cavità del midollo” permette ai liquidi Ye torbidi (acquisito) di nutrire il midollo o Jing innato.
Shanghai: “ Riunione di  Yang Qiao Mai. Fa comunicare i Luo , toglie i blocchi del sangue.”

I peli sono sotto la dipendenza del Polmone mentre i capelli esprimono il Jing di Rene. Sembra chiaro che se il Polmone non abbassa i liquidi Ye Torbidi al Rene questi si accumulano al polmone e quindi vanno alla pelle (che è Jing di Polmone) favorendo la crescita dei peli mentre si assiste ad un Vuoto di Jing renale caratterizzato dalla stanchezza , stress, e dalla caduta dei capelli. Il punto Ju Gu , secondo la SIdA, attiva la funzione di abbassamento dei liquidi Ye torbidi da parte del polmone per arrivare a “ricaricare il Jing di Rene”.

(L’aumento della crescita dei peli potrebbe essere dovuta al fatto che ha bloccato l’allattamento per cui il latte che è una specificazione del sangue, si è accumulato nel polmone ed è passato alla pelle stimolando la crescita dei peli.)

Mi sono sorpreso della variazione della libido perché pensavo che questa  dipendesse  solo dallo Yang di Rene (così mi avevano insegnato) mentre, evidentemente, dipende anche dallo Yin di Rene.
Ha cominciato a sognare il padre che è morto poco prima del parto. Il sogno ha specificato e ha riportato alla coscienza che il problema “polmone che non abbassa al Rene” è stato causato dal quel lutto.
La presa di coscienza è già metà della cura.

 

Dante De Berardinis

 

 

 

 

Il pretesto della stipsi

Motivo della consultazione

Donna di 45 anni, vuole curare la sua stipsi con agopuntura.

La stipsi è iniziata 15 anni fa in seguito alla separazione dal  fidanzato con cui conviveva da 10 anni.

Gonfiore addominale

Altri sintomi

Menopausa precoce da due anni  insorta  dopo  un grave lutto familiare.

Dorme molto

Sogna molto e spesso   il padre defunto e i traumi affettivi  del passato.

Da sempre frigidità e comunque rapporti sessuali dolorosi (dispareunia) ed anorgasmia.

Dolore alle ginocchia da alcuni anni

Lombalgia  con peggioramento al mattino tanto che è costretta ad alzarsi presto e a mettersi in movimento per calmare il dolore.

Bruciore sul collo a livello della 7° vertebra cervicale

Freddolosa, piedi freddi sempre.

Diagnosi

Stipsi  da vuoto di Yang di rene per non “messa in movimento dello Yang” a livello dei quattro elementi

Terapia

·         GB 25

Andamento clinico

Con la prima seduta di agopuntura passano completamente la lombalgie e la stipsi.

Migliora un po’ il desiderio sessuale  ma non cambia il “rendimento”. Il resto della sintomatologia rimane invariato.

Il problema per cui è venuta (la stipsi)  è stato risolto per cui propongo di sospendere la terapia.

Allora la  paziente mi chiede di continuare per poter risolvere anche gli altri problemi.

Ripeto la seduta con il punto GB 25 ma non cambia la situazione.

Alla terza seduta aggiungo:

·         GB 21

·         Lu 7 in sanguinamento con martelletto.

I risultati sono spettacolari: orgasmo facile, non dispareunia, scomparsa del dolore alle ginocchia che aveva da anni, non più bruciore a livello della 7° cervicale.

Poi mi confida che è cambiato qualcosa sulla sua sessualità:  “prima per cercare di eccitarsi pensava che lui desiderasse un’altra e adesso si eccita se pensa che desidera lei” (vai a capire le donne!)

 

Discussione,

La lombalgia, il dolore alle ginocchia, la freddolosità, la menopausa precoce  e le turbe sessuali sono segni di vuoto di Yang di rene come da libro.

Il problema è che alcuni di questi sintomi sono insorti dopo una separazione ed altri dopo un lutto.

Come sappiamo sono traumi che ledono il Qi di polmone  (vedi dispensa “Il polmone dalla fisiologia alla clinica) ed in particolare la sua funzione di abbassamento  del Qi al rene.

Il punto Lu 7 in sanguinamento , per la funzione Luo longitudinale, tratta tutte le turbe che insorgono dopo le separazioni  o lutti mentre il punto GB 21 è il punto specifico che tratta la funzione di abbassamento del Qi Yang (forse si tratta dei liquidi Ye chiari) al rene.

E’ nostra convinzione che un vuoto di rene (sia Yin sia Yang) nei giovani, sia sempre secondario al polmone  a meno che non ci troviamo nei casi classici casi di “malattie croniche, gravidanza ravvicinate o eccessi sessuali” di cui parlano i testi.

 

Conclusione

Questo caso clinico è interessante per almeno due motivi:

·         Il vuoto di rene è secondario a un difetto di funzione di abbassamento del polmone.  Nei  testi di M.T.C. troviamo spesso sindromi   che parlano di vuoto di fegato , cuore o milza, secondari al rene ma raramente si dice che il vuoto di rene sia spesso  secondario al polmone.

·         Spesso i pazienti si rivolgono all’agopuntore per sintomi banali ( nel nostro caso la stipsi) ma in verità , forse non consapevolmente, cercano  una soluzione ai loro problemi ben più gravi. E’ compito del medico agopuntore cercare sempre di far riemergere il loro “nucleo profondo” di sofferenza che è dovuto al loro allontanamento dal proprio percorso di vita o destino, come direbbe un taoista o dalla loro vocazione, come diremmo noi.

 

Dante De Berardinis

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un calo della libido da Luo Bie del piccolo intestino

  

Motivo della consultazione

P.S. femmina di 40 anni mi chiede se posso risolvere il suo problema di assenza della libido.

Altri sintomi

Secchezza vaginale,

Cisti ovariche, menometrorragie,

Diarrea cronica

Incubi notturni, premonizioni

Insonnia al minimo rumore

Si alza la notte almeno tre volte per controllare se ha spento la luce in cucina, se è chiuso il gas.

Non voglia di uscire

Paura di tutto, indecisa.

Episodi di attacco di panico e fobia

Cefalea ed ansia cronica che attribuisce sempre ad una causa esterna: metereopatia, effetti collaterali di medicinali, trattamenti antiparassitari a distanza di chilometri, terremoti in altre parti del mondo, ecc.

 

Diagnosi

Turbe del Luo longitudinale del piccolo intestino

Terapia

·         Si 7 in sanguinamento

·         Li 15

Andamento clinico

Tutto è migliorato già dalla prima seduta

Lieve miglioramento della libido

A distanza di 4 sedute racconta di sentirsi un’altra persona, bene la libido (anche troppo), normalizzazione del flusso mestruale, dorme meglio.

Rimane ancora rigida nel pensiero e permane la mania di attribuire sempre una causa esterna (spesso assurda) ai suoi sintomi.

Discussione.

L’intestino tenue[1] (Si) ha la funzione di separare il puro dall’impuro di tutto ciò che viene dall’esterno. Sappiamo che il piccolo intestino attinge il suo Qi dalla milza per quanto riguarda la funzione di separazione degli alimenti mentre prende il suo Qi dal Cuore per la separazione di ciò che prende dall’esterno di tipo affettivo o intellettuale.  Lo stomaco effettua la prima scelta tra il puro e l’impuro ed agisce sulle sensazioni: questo è buono; questo è cattivo. Il piccolo intestino sceglie in funzione dell’intelligenza: perché una cosa è buona ed un’altra è cattiva. Lo stomaco segue la natura, il piccolo intestino segue la cultura. Il piccolo intestino fa sviluppare le nostre convinzioni (Zong Qi) non sulla base di ciò che siamo ma in base alla cultura e alla società che ci circonda.

Quando il Luo longitudinale di Si  va in pienezza accade che l’intelletto opprime le emozioni e tutta la vita viene gestita in base ad un’ideologia. Ne consegue una rigidità di pensiero  che il Ling Shu al cap. 10 traduce simbolicamente con  “rigidità dei gomiti” . Quello che ci è consentito di fare è molto limitato e i limiti vengono imposti dalla propria  mente.

Nel vuoto del Luo troviamo persone con insicurezza nelle proprie azioni, , amnesia di ciò che si è fatto e allora devo continuamente controllare: se ha chiuso il gas, il rubinetto dell’acqua  o la porta. Un paziente che non è mai sicuro di aver compiuto un’azione è affetto da un vuoto del piccolo intestino.

Il piccolo intestino è anche la capacità di accettare le critiche e quando  l’ideologia domina il proprio comportamento si è integralisti e ogni critica viene sempre respinta. Ogni critica stimola una rielaborazione del processo di separare il puro dall’impuro , di rielaborare il pensiero e questo non è possibile se  il piccolo intestino è in pieno o in vuoto.

La paziente descritta, infatti, vive del suo pensiero e delle sue convinzioni:  crisi di ansia se vi è un incidente stradale ; di tutte le medicine sente solo gli effetti collaterali che si appresta a leggere nel foglietto illustrativo prima di assumerle;  ad ogni sintomo gli deve necessariamente trovare una causa esterna anche la più assurda e nessuna obbiezione è efficace. La critica , infatti, da la possibilità per un cambiamento ma queste persone non ne sono capaci e quindi non guariscono mai. ( Il primum movens della guarigione da una malattia è la possibilità di cambiare).

Il prof. Jeffrey  Yuen  Insegna che “la speranza e l’opportunità di diventare diversi attraverso la critica è la virtù del cuore ed esprime il legame tra il cuore e il piccolo intestino”.

Ma torniamo al caso clinico. Nella paziente ho aggiunto anche il punto Li 15 perché è il punto che incrocia il Luo del piccolo intestino nel suo percorso e anche perché abbassa (secondo la S.I.d.A.)  il Qi alla pelvi . Infatti la pz  soffriva non solo di calo della libido ma anche di altri problemi del basso addome: cisti ovariche, meno-metrorragie, diarrea.

Altre possibilità terapeutiche della libido

 

La libido in medicina classica esprime un vuoto del Qi della pelvi per non abbassamento da parte del polmone. Di seguito propongo alcune ricette (secondo la S.I.d.A.) che hanno dato buoni risultati a livello clinico:

·         CV20, Ki 11, St 36

·         BL 43, Ki 11, BL 56

·         GB 21, GB 22, St 36

Naturalmente chi dovesse avere buoni risultati sulla libido può e deve comunicarle nei commenti. Grazie.

Dr. Dante De Berardinis




[1] Lezioni di Jeffrey Yuen vol. 2. Ed. Xin Shu Roma 2000